Sara Sta ha sempre dimostrato, fin dalla tenera età, una sana dipendenza da storie. Di tutti i tipi. Seguendo questa passione si è trovata in una trama di conseguenze imprevedibili: dopo aver vinto un concorso letterario alla fine del liceo  ha deciso di iscriversi alla facoltà di Lettere, si è laureata e poi ha imparato a districarsi tra diversi lavori precari improbabili, ma che hanno sempre avuto come comune denominatore i libri e la scrittura. In altre occupazioni, in  luoghi diversi e nelle sue giornate normali, trova comunque storie interessanti da raccontare. Almeno per lei lo sono.

Altri segni particolari: nata sotto il segno del baco da seta, ama smodatamente Lisbona perché ci ha lasciato un pezzo di cuore (sa cosa vuol dire saudade perché l’ha provata), i peperoni e le torte al cioccolato, i libri per bambini e gli scoiattoli.

Scrive perché non sa farne a meno.

sara

Annunci