Posso dire di sapere che cos’è perché la sento: finché non la si prova, non si può descriverla.
Saudade è una parola solo portoghese, è un sentimento antico come il mare, ma vivissimo, ha il sapore salmastro delle lacrime dei navigatori e delle donne che li salutano dalla finestra.      http://pensador.uol.com.br/frase/ODM2OTU/
Ma ha con sé anche il gusto dolce della cannella che ricorda orizzonti sconfinati dove ci si incanta a guardare l’infinito da una posizione privilegiata.
È salata, ma è dolce…è un ossimoro, è una dolce tristezza…è una melanconia che è bello sentire e in cui ci si crogiola.

È bello abbandonarsi dentro la saudade come in una poltrona morbida che ha le nostre forme, calcate dal tempo.

Tabucchi scrive che saudade è una parole difficile da tradurre, è una nostalgia al futuro, ossia sai già che avrai nostalgia di questo momento speciale che stai vivendo proprio ora. Ed è così forte questa proiezione che ti immedesimi, patisci, mentre già provi nostalgia del tempo che stai vivendo.
In questa città che è Lisbona la provi davvero, la stai già assaporando e resta con te come il retrogusto di cannella dei pastéis di Belém. http://www.pasteisdebelem.pt/pt.html
Ma, al contrario di quello che si potrebbe pensare, la saudade non è una parola e un sentimento colto, dotto…è di tutti, del cieco che chiede monete sulla metro e del ricco che attraversa con il suv l’incrocio di Rua da Misericordia, del bambino che gioca a pallone in un largo di Alfama e del vecchietto che guarda i turisti dalla sua sedia di plastica, sulla porta di casa.

Ed è bello sentire che qualcuno tem saudades tuas: si dice spesso tra amici, familiari, fidanzati- a voce o anche per sms.

Vuol dire che hai lasciato il segno, che quando c’eri facevi la differenza…ed ora che tutto è cambiato, si sente il vuoto pieno della tua assenza.

È un modo per dire che una persona, un momento è stato davvero importante. Insostituibile.

Provarla mi fa sentire l’anima come un qualcosa di vivo: mi fa bene quella sua stretta al cuore perché significa che tutto ciò che ho vissuto, le persone che ho incontrato, il tempo che ho trascorso è stato buono, pieno, di qualità, e ne sento già la mancanza.

E poi è  un sentimento perfetto per il tramonto, guardando il sole che sparisce dietro l’orizzonte.

Annunci