Ora ho capito qual è il mio momento preferito ai matrimoni.
È quando le cravatte degli uomini si allentano,
e i tacchi delle donne, a uno a uno, si abbassano.
I capelli della sposa si liberano un po’ dalla forma impostagli dal parrucchiere.
Lo sguardo dello sposo si fa lucido e il sorriso inebetito.
Le combinazioni dei tavoli vanno a farsi benedire e le tovaglie sono tutte spiegazzate.
Si cerca di un po’ d’acqua, fresca, dopo tanti brindisi.
Poi ballano tutti, di ogni età, e non si può fare a meno di sorridere. Mentre due continuano a tenersi abbracciati, quasi per non cadere.
E il luccichio al dito è negli occhi.

Annunci