Il mistero è la banalità che accumuna tutte le cose.

Tutte queste cose che emergono dal mistero mi inducono a credere che anche la nostra felicità dipenda da un enigma connaturato all’uomo, il cui solo dovere è conoscerne l’essenza.

Anche a me piace vedere le foglie che nascondono la luna, ma se dietro di esse si riuscisse a vedere la luna, sarebbe inaudito, la vita avrebbe veramente un senso.

Una mostra da guardare e leggere, col cervello spento, ma aperto per lasciare entrare nuvole, lune, mele e uomini con la bombetta, senza tentare di trovare troppo senso.

Annunci